ALLO SPECCHIO

Ben tornati a tutti e riprendiamo il nostro viaggio. L’ultima volta ci eravamo fermati a riflettere su una frase che era particolarmente interessante e significativa, pronunciata da un personaggio di un’opera di Calvino, Palomar, in cui appunto si indicava, si precisava la necessità di conoscere noi stessi per poter poi applicare la conoscenza di noi e proiettarla nel mondo esterno a noi, in modo da imparare dicevamo a conoscere il mondo esterno attraverso la conoscenza della nostra interiorità.
Introduzione alla serata del 27 febbraio 2010 – Allo specchio: letture da Calvino e musiche in ricordo del prof. Alfonso Riva.

.